fbpx

Pagamenti con carta, dal 30 giugno diventano obbligatori: cosa si rischia

DIRITTI-DOVERI

Multa, minimo da 30 euro

credit cards 390 minSi potrà pagare anche un solo caffè al bar con la carta di credito. Finalmente. Dal 30 giugno scattano le multe per gli esercenti che non accettano i pagamenti elettronici. L’obbligo c’era già dal 2014 ma non erano previste multe. L’entrata in vigore della sanzione era previsto per il 1° gennaio 2023 ma è stata anticipata dal decreto legge 34 del 2022 al prossimo giugno. L’obbligo riguarda non solo i commercianti, ma anche professionisti e tassisti.

Chi non accetterà un pagamento con carta rischia una multa che parte da un minimo di 30 euro, maggiorata del 4% del valore della vendita o della prestazione di servizi per cui non è stato accettato il pagamento della transazione. Facciamo un esempio pratico, tornando al caffè al bar: in caso di rifiuto del pagamento con carta, l’esercente rischia una sanzione amministrativa da 31,04 euro. Ovvero 30 euro di multa, più 1 euro del valore dell’acquisto, più il 4% del valore della transazione.

OBBLIGO PER TUTTI SENZA SOGLIA MINIMA

L’obbligo ad accettare i pagamenti con carta non riguarda solo gli esercenti ma anche i professionisti, come per esempio medici e dentisti ma anche tassisti. La differenza più importante rispetto al passato riguarda la soglia minima per i pagamenti che oggi non è più prevista. In buona sostanza i commercianti e professionisti sono costretti dal 30 giugno ad accettare pagamenti elettronici anche per micropagamenti.

GLI INCENTIVI PER I POS

Il governo ha previsto una serie di agevolazioni per gli esercenti che si devono mettere in regola con il Pos. Si inizia con il credito di imposta sulle commissioni relative a pagamenti con Pos; il credito di imposta sulle commissioni relative a pagamenti con Pos; il credito di imposta per l’acquisto, il noleggio o l’utilizzo di Pos collegati ai registratori di cassa; il credito di imposta per l’acquisto di sistemi evoluti di incasso. Sul credito di imposta sulle commissioni maturate per i pagamenti elettronici è previsto un bonus del 100% per le somme addebitate sulle transazioni con carte o bancomat mediante strumenti collegati a registratori di cassa. Dal 1° luglio il credito di imposta tornerà, però, al 30%.

Contenuto a cura di Financialounge.com. Da Tgcom24 - Ieri 22:08

 

 

 

youtube logo red hd 13 Iscriviti al nostro canale Youtube di UNOeTRE.it 

 

Sottoscrivi abbonamento gratuito all'aggiornamento delle notizie di https://www.unoetre.it - Home

 
Vuoi dire la tua su UNOeTRE.it? Clicca qui

 

 

Sostieni UNOeTRE.it

 

con una carta oppure con l'App PayPal dal tuo smartphone, scansionando il QR Code che segue qrcode

Sostieni il nostro lavoro

UNOeTRE.it è un giornale online con una redazione di volontari che s'impegnano gratuitamente. Qualsiasi donazione tu possa fare, fra quelle che qui sotto proponiamo, rappresenta un contributo prezioso per il nostro lavoro. Si prega di notare che per assicurare la nostra indipendenza, per parlare liberamente di argomenti politici, i contributi che ci invierete non sono deducibili dalle tasse. Per dare il tuo sostegno tramite il sito, clicca qui sotto sul bottone Paga Adesso. Il tuo contributo ci perverrà sicuro utilizzando PayPal oppure la tua carta di credito. Grazie

La riproduzione di quest'articolo che hai letto è autorizzata a condizione che siano citati la fonte www.unoetre.it e l'autore. E' vietato il "copia e incolla" del solo testo sui socialnetwork perchè questo metodo priva l'articolo del suo specifico contesto grafico menomando gravemente l'insieme della pubblicazione. L'utilizzo sui socialnetwork può avvenire soltanto utilizzando il link originale di questo specifico articolo presente nella barra degli indirizzi del browser e originato da https://www.unoetre.it

Creative Commons License
UNOeTRE.it by giornale online is licensed under a Creative Commons Attribution 4.0 International License.

 

 

Clicky

 

 

Pubblicato in Diritti dei cittadini
Torna in alto

Privacy Policy

Privacy Policy

Sezioni

Pagine di...

Notizie locali

Strumenti

Chi siamo

Seguici