fbpx

Sui silenzi della Regione Lazio

REGIONE LAZIO DOVE SEI?

Qualche riflessione

di Ermisio Mazzocchi
RegioneLazio 350 260Gli ultimi avvenimenti che hanno interessato in questi giorni la Regione Lazio ci inducono a qualche riflessione.

Oltre alla vicenda Tosini-Lozza sul riciclaggio dei rifiuti e quella dell'acquisto delle mascherine, oggetto di indagini della magistratura, un altro fatto che ha aperto un interesse da parte dei media e un aspro scontro tra le forze politiche è l'assunzione - che è comunque regolare - di personale alla regione Lazio. Quest'ultimo ha però aspetti che lo differenziano dagli altri due casi.

La questioni dei rifiuti non è stata risolta con una precisa strategia da parte delle istituzioni. La vicenda giudiziaria dimostra che si è aperta una falla nel sistema di programmazione, che è sfuggito al controllo della stessa istituzione regionale. Quello che più interessa in questo momento non è solo l'intreccio tra potere e informazione, che c'è sempre stato, ma le modalità di regolamentazione di quest'ultima che avrebbe dovuto garantire una oggettiva comunicazione.

Essa avrebbe dovuto far conoscere i processi di formazione delle scelte politiche e amministrative, gli autori e le finalità. Se ciò non è avvenuto si pone il problema del ruolo della politica e in concreto di quelle forze che hanno oggi responsabilità di governo a tutti i livelli. Il loro compito sarebbe stato quello di impedire fenomeni che sviliscono le istituzioni e avere la capacità di costruire progetti nell'interesse della collettività.

I molti interrogativi avrebbero richiesto una immediata e adeguata risposta politica e amministrativa che è stata invece insufficiente e poco chiara. Bisognava soddisfare le aspettative legittime dei cittadini e soprattutto aprire un confronto reale necessario per il rinnovamento della politica e rimodulazione della sua qualità e del suo prestigio.

lì 1 aprile 2021

 

 

 

youtube logo red hd 13 Iscriviti al nostro canale Youtube di UNOeTRE.it 

 

Sottoscrivi abbonamento gratuito all'aggiornamento delle notizie di https://www.unoetre.it - Home

 
Vuoi dire la tua su UNOeTRE.it? Clicca qui

 

 

Sostieni UNOeTRE.it

Sostieni il nostro lavoro

UNOeTRE.it è un giornale online con una redazione di volontari che s'impegnano gratuitamente. Qualsiasi donazione tu possa fare, fra quelle che qui sotto proponiamo, rappresenta un contributo prezioso per il nostro lavoro. Si prega di notare che per assicurare la nostra indipendenza, per parlare liberamente di argomenti politici, i contributi che ci invierete non sono deducibili dalle tasse. Per dare il tuo sostegno tramite il sito, clicca qui sotto sul bottone Paga Adesso. Il tuo contributo ci perverrà sicuro utilizzando PayPal oppure la tua carta di credito. Grazie

La riproduzione di quest'articolo che hai letto è autorizzata a condizione che siano citati la fonte www.unoetre.it e l'autore. E' vietato il "copia e incolla" del solo testo sui socialnetwork perchè questo metodo priva l'articolo del suo specifico contesto grafico menomando gravemente l'insieme della pubblicazione. L'utilizzo sui socialnetwork può avvenire soltanto utilizzando il link originale di questo specifico articolo presente nella barra degli indirizzi del browser e originato da https://www.unoetre.it

Creative Commons License
UNOeTRE.it by giornale online is licensed under a Creative Commons Attribution 4.0 International License.

 

Pubblicato in Informazione
Torna in alto

Privacy Policy

Privacy Policy

Sezioni

Pagine di...

Notizie locali

Strumenti

Chi siamo

Seguici