fbpx
  • Associazioni sociali e volontarie

Lo Statuto del Comune di Sora e la Legge

ASSOCIAZIONI. SORA

Dlgs n. 33 del 2016: ..istanza di accesso civico “non richiede motivazione” alcuna

di Floriana Porretta
StatutoSora 390 minNel corso della nostra campagna sulla trasparenza amministrativa, su cui ovviamente non arretriamo di un millimetro, ci siamo imbattuti in un ulteriore intralcio al controllo dell’azione pubblica, che completa l’opera di oscuramento iniziata con l’eliminazione dell’Albo Pretorio Storico dal sito istituzionale del comune.

Infatti, dopo quell’arbitraria decisione, e vista la limitatezza e farraginosità della sezione Amministrazione Trasparente, l’unico metodo che teoricamente resterebbe a disposizione dei cittadini per attingere alla documentazione amministrativa sarebbe la richiesta di accesso civico agli atti.

Tuttavia, tale richiesta è ancora regolamentata dallo Statuto Comunale che, però, è in contrasto con le norme di legge. Infatti, all’art. 50, comma 2, esso prevede che la consultazione degli atti deve avvenire “con richiesta motivata dell’interessato”. Condizione che si aggiunge a quella prevista dal comma 1 dello stesso articolo, secondo cui il Comune garantisce il diritto di copia e di accesso agli atti “ai cittadini, singoli e associati, e a chiunque vi abbia interesse per la tutela di situazioni giuridicamente rilevanti”. I due commi insieme consentono all’amministrazione di negare l’accesso agli atti a sua volontà o, quanto meno, di fornire i documenti a proprio comodo. Il tutto, in pieno contrasto con la legge.

Al contrario, infatti, il Dlgs n. 33 del 2016 sulla trasparenza stabilisce al comma 2 dell’art. 5 che “allo scopo di favorire forme diffuse di controllo sul perseguimento delle funzioni istituzionali e sull’utilizzo delle risorse pubbliche e di promuovere la partecipazione al dibattito pubblico, chiunque ha diritto di accedere ai dati e ai documenti detenuti dalle pubbliche amministrazioni”. E per maggior chiarezza, al comma 3 dello stesso articolo specifica che l’esercizio di quel diritto “non è sottoposto ad alcuna limitazione quanto alla legittimazione soggettiva del richiedente” e che l’istanza di accesso civico “non richiede motivazione” alcuna.

Come si può facilmente riconoscere, l’arzigogolo procedurale che si è venuto a determinare a seguito dell’oscuramento dell’Albo Pretorio Storico costituisce una vera e propria trappola per chiunque voglia tenersi informato sull’azione amministrativa, un groviglio da cui difficilmente si riesce a districarsi se non con notevoli affanni e lungaggini insostenibili.

Che questo sia dovuto a volontà ambigua, a scarsa esperienza o a pressioni varie subite dai giovani amministratori, non lo sappiamo. Ma è chiaro che costituisce una condizione molto pericolosa, che può portare alla degenerazione dell’azione amministrativa, ed è indubbio, quindi, che qualcuno debba metterci le mani al più presto.

La politica cittadina, innanzitutto le forze politiche, i consiglieri comunali di maggioranza e di opposizione, le associazioni, non possono restare in silenzio. Non possiamo lasciare che la “barca” su cui noi tutti siamo vada a sbattere sugli scogli. Occorre riprenderne subito in mano il timone ed imporgli una rotta sicura.

Chiediamo, perciò, che anche le autorità sovraordinate, innanzitutto la Prefettura di Frosinone, intervengano per aiutare la città ad uscire dalla confusione e dalla pericolosa approssimazione in cui annaspa.

Sora 20 gennaio 2023
*Floriana Porretta
Presidente del Movimento Civico Pro Ospedale e Territorio

 

 

 

youtube logo red hd 13 Iscriviti al nostro canale Youtube di UNOeTRE.it 

 

Sottoscrivi abbonamento gratuito all'aggiornamento delle notizie di https://www.unoetre.it - Home

 
Vuoi dire la tua su UNOeTRE.it? Clicca qui

 

 

Sostieni UNOeTRE.it

 

con una carta oppure con l'App PayPal dal tuo smartphone, scansionando il QR Code che segue qrcode

Sostieni il nostro lavoro

UNOeTRE.it è un giornale online con una redazione di volontari che s'impegnano gratuitamente. Qualsiasi donazione tu possa fare, fra quelle che qui sotto proponiamo, rappresenta un contributo prezioso per il nostro lavoro. Si prega di notare che per assicurare la nostra indipendenza, per parlare liberamente di argomenti politici, i contributi che ci invierete non sono deducibili dalle tasse. Per dare il tuo sostegno tramite il sito, clicca qui sotto sul bottone Paga Adesso. Il tuo contributo ci perverrà sicuro utilizzando PayPal oppure la tua carta di credito. Grazie

La riproduzione di quest'articolo che hai letto è autorizzata a condizione che siano citati la fonte www.unoetre.it e l'autore. E' vietato il "copia e incolla" del solo testo sui socialnetwork perchè questo metodo priva l'articolo del suo specifico contesto grafico menomando gravemente l'insieme della pubblicazione. L'utilizzo sui socialnetwork può avvenire soltanto utilizzando il link originale di questo specifico articolo presente nella barra degli indirizzi del browser e originato da https://www.unoetre.it

Creative Commons License
UNOeTRE.it by giornale online is licensed under a Creative Commons Attribution 4.0 International License.

 

 

Clicky

 

 

 

 

Pubblicato in Associazioni
Torna in alto

Privacy Policy

Privacy Policy

Sezioni

Pagine di...

Notizie locali

Strumenti

Chi siamo

Seguici