fbpx

Quali idee..quali ideali?

 TORMENTI DELL'OGGI

Giustizie, ingiustizie...dilemmi senza spere cosa sperare

di Antonella Necci
ricchezza e povertà 390 minLe festività hanno posto in stand by tutti i problemi più gravi del paese, che tanto nessuno si adopererà per risolvere nemmeno dopo la fine delle festività.

La cosa che però convince sul fatto che chi parla bene, razzola male, sono le immagini che arrivano dai leader politici in vacanza, sulle nevi o sulle navi.
I giornali schierati, come è naturale, di questi fattarelli di gossip non si interessano, ma come ci ordina la tradizione popolare, per capire meglio un individuo c'è la necessità di vederlo nel suo habitat naturale.
Pertanto risulta interessante osservare il motivo per il quale la Santanché, un mese fa stava ad Ischia, vestita di "straccetti radical chic" per perorare la causa dell'isola colpita da un'alluvione, mentre ora appare socialmente coinvolta, e avvolta da pelliccia dalla testa ai piedi, come un orso siberiano, nella radicale richiesta di un aeroporto a Cortina (e che diamine, ogni volta per raggiungere Cortina da Milano se ne perde di tempo).
L'appoggio sia di Casellati che di Giuseppi Conte è assicurato.

Infatti anche l'avvocato de' noantri sta a Cortina. Un raduno di VIP che manco La Scala di Milano. Una abile mossa politica. Del resto Cortina accoglie tutti quelli che portano soldi, sia Vip che aspiranti tali.
La leader dei Fratelli d'italia, più furba e politicamente più scaltra, si è fatta immortalare in una serie di foto poi postate dalla sorella Arianna sui social. La location è misteriosa, ma le due sorelle sono in abito da sera e diamanti.
Credo che questi non siano tempi per fare distinzione tra destra e sinistra, ma tra egoismi personali e inesistente altruismo.

Nessuno e ribadisco nessuno dei componenti di questa classe politica ha avuto la brillante idea di fare una cosa di sinistra, come diceva Nanni Moretti in un suo film. La destra pensa di stare bene con la sua coscienza perché non è di sinistra, come se aiutare un popolo in difficoltà non la riguardasse, e la sinistra, che non esiste più, se ne lava le mani, perché il popolo ha votato a destra.

Uso volutamente termini arcaici come "popolo", perché esiste ormai una lotta di classe, non per la sopravvivenza e per il perseverare in una vita di onestà, ma per essere o Cortiniani o aspiranti tali.
Il popolino,infatti, si dimena, si mette in mostra, aspira a plastificarsi come Santanché e affini, vede il miraggio della bella vita, cede alle lusinghe dei soldi facili, pensa di avercela fatta se solo ottiene followers su OnlyFans, che poi porta anche soldi, e tanti.

A tutto ciò si può aggiungere che non solo le persone nel vigore dei propri anni ragionano, o sragionano, in tal modo, ma soprattutto i vecchi, che non vogliono essere considerati tali e che troveranno in questo mio modo di esprimermi gravi offese personali, ma io ci tengo a far capire loro che sono vecchi, nonostante gli interventi di assestaggio plastico, le diete,la palestra.
Ci tengo a far capire loro che moriranno sani in corpore sano, non me ne vogliano se continuo a chiamarli usando il nome più appropriato.

Come si sia giunti a questo punto di non ritorno che fa presagire una implosione della società capitalista, anche se non in tempi brevi, io non so spiegarlo. Superficialmente potrei dire che il berlusconismo unito all'utopia che la società americana ha alimentato negli ultimi decenni hanno minato raziocinio, logica e valori umani.

Ma mi rendo conto che l'analisi è più che superficiale ed affrettata, perché siamo tutti colpevoli, alcuni più di altri, d'accordo, ma anche noi più di quelle popolazioni che stiamo cannibalizzando, di quei continenti che stiamo sfruttando.
Siamo diventati insensibili a tutto ciò che non fa parte della nostra sfera personale. I manager nei posti di lavoro seguono corsi di aggiornamento per imparare a dividere le persone, perché "dividi et impera". Le amicizie tra individui si snodano nelle medesime classi sociali, come se si vivesse dentro un grattacielo, o meglio, dentro un videogioco.
Chi abita nei piani bassi o nel livello inferiore deve tradire i suoi per salire al piano/livello superiore, quando poi chi già vive lassù, nei piani alti, il più delle volte si butta giù di sotto preso da depressione e incapacità di vivere per mancanza di scopi, ideali, desideri.
Il ricco che è anche intelligente rischia di impazzire come Elon Musk. Cerca di modificare a suo piacimento il movimento del mondo. Così, tanto per vedere l'effetto che fa.

Una soluzione? Beh, oggi voglio farmi tanti nemici, ma penso che la soluzione sia davanti ai nostri occhi. I ricchi e stupidi sono un esempio positivo da seguire. Perché chi li segue vivrà di gloria eterna.

Ps. Perché cambiare un mondo votato alla distruzione? Spostiamoci un po' più in là e cerchiamo di recuperare i nostri valori. E che i Cortiniani e aspiranti tali si schiantino fuori pista!

 

 

 

youtube logo red hd 13 Iscriviti al nostro canale Youtube di UNOeTRE.it 

 

Sottoscrivi abbonamento gratuito all'aggiornamento delle notizie di https://www.unoetre.it - Home

 
Vuoi dire la tua su UNOeTRE.it? Clicca qui

 

 

Sostieni UNOeTRE.it

 

con una carta oppure con l'App PayPal dal tuo smartphone, scansionando il QR Code che segue qrcode

Sostieni il nostro lavoro

UNOeTRE.it è un giornale online con una redazione di volontari che s'impegnano gratuitamente. Qualsiasi donazione tu possa fare, fra quelle che qui sotto proponiamo, rappresenta un contributo prezioso per il nostro lavoro. Si prega di notare che per assicurare la nostra indipendenza, per parlare liberamente di argomenti politici, i contributi che ci invierete non sono deducibili dalle tasse. Per dare il tuo sostegno tramite il sito, clicca qui sotto sul bottone Paga Adesso. Il tuo contributo ci perverrà sicuro utilizzando PayPal oppure la tua carta di credito. Grazie

La riproduzione di quest'articolo che hai letto è autorizzata a condizione che siano citati la fonte www.unoetre.it e l'autore. E' vietato il "copia e incolla" del solo testo sui socialnetwork perchè questo metodo priva l'articolo del suo specifico contesto grafico menomando gravemente l'insieme della pubblicazione. L'utilizzo sui socialnetwork può avvenire soltanto utilizzando il link originale di questo specifico articolo presente nella barra degli indirizzi del browser e originato da https://www.unoetre.it

Creative Commons License
UNOeTRE.it by giornale online is licensed under a Creative Commons Attribution 4.0 International License.

 

 

Clicky

 

 

 

 

Torna in alto

Privacy Policy

Privacy Policy

Sezioni

Pagine di...

Notizie locali

Strumenti

Chi siamo

Seguici