fbpx

Nuovo servizio: “sportello sociale” dello SPI CGIL di Frosinone Latina

SPI CGIL

Servizi di orientamento e consulenza ai cittadini per servizi socio-assistenziali e socio-sanitari. Dichiarazione della Segretaria Generale Beatrice Moretti

spi cgil 350 260Viene attivato un nuovo servizio nelle province di Frosinone e di Latina da parte dello SPI CGIL, che si articola in ben 8 sportelli territoriali che fanno riferimento alle 6 leghe SPI CGIL del Comprensorio. Si parte oggi 16 febbraio alle ore 10 con l’inaugurazione dello sportello sociale nella sede SPI CGIL di Formia, in piazza della Vittoria, per proseguire poi con un fitto calendario di progressiva attivazione nelle altre sedi provinciali.

Lo sportello sociale è un servizio completamente nuovo che si basa sull’ attività di accoglienza, ascolto, orientamento e consulenza ai cittadini fondamentalmente sui servizi socio-assistenziali e socio-sanitari in provincia di Latina e di Frosinone. Inserito nell’ambito di un progetto politico ben più ampio, elaborato dalla CGIL e dallo SPI CGIL di Roma e Lazio, lo Sportello sociale garantisce ai cittadini una porta unica di accesso alle informazioni e ai servizi socio-sanitari, prendendo in carico le persone e le loro famiglie al fine di rendere esigibili i loro diritti, rispondendo alla necessità di dare una risposta a quei bisogni spesso inespressi che riguardano necessità ed esigenze in particolare della popolazione anziana.

Tema fondamentale dello sportello sociale è l’area della non autosufficienza e le modalità di accesso ai relativi servizi, informando sui loro diritti le persone in condizione di fragilità e accompagnandole nelle loro richieste agli Enti che erogano i servizi di cui hanno bisogno.

“In ciascuno degli 8 sportelli sociali che lo SPI CGIL sta attivando in provincia di Frosinone e di Latina opererà un nostro collaboratore appositamente formato per essere in grado di ascoltare e soprattutto di interpretare i bisogni delle persone” – dichiara Beatrice Moretti, Segretaria Generale dello SPI CGIL di Frosinone Latina – “se è necessario, gli interessati vengono indirizzati al Patronato INCA, al CAAF, all’Ufficio Vertenze, alle Associazioni Convenzionate , come AUSER, SUNIA e Federconsumatori, oppure si provvede a sollecitare le istituzioni pubbliche del territorio (Comune, ASL, Distretto sociosanitario, etc.) a dare riscontro alle diverse richieste dei cittadini”.
“Lo sportello sociale potrebbe essere sinteticamente rappresentato anche come quel luogo fisico, libero e gratuito, dove si raccoglie la domanda sociale su cui costruire le vertenze e le iniziative negoziali proprie della contrattazione sociale territoriale attraverso diverse aree di intervento che fanno riferimento agli ambiti delle politiche sociali, della sanità e della disabilità e non autosufficienza” - precisa Beatrice Moretti, che intravede in questo nuovo servizio la possibilità di diventare un osservatorio privilegiato sulla realtà territoriale, un vero e proprio centro di lettura dei bisogni sociali dei singoli e delle famiglie che vivono nelle province di Frosinone e di Latina.

Lo SPI CGIL ha messo in campo un progetto molto importante, perché ambisce a rispondere in modo fattivo alle sfide e alle opportunità che si presentano con una popolazione che invecchia, che ha diritto di poter accedere in modo rapido e semplificato ai diversi servizi di cui ha bisogno.

Frosinone, 15 febbraio 2022 La segretaria Generale Beatrice Moretti

 

 

 

youtube logo red hd 13 Iscriviti al nostro canale Youtube di UNOeTRE.it 

 

Sottoscrivi abbonamento gratuito all'aggiornamento delle notizie di https://www.unoetre.it - Home

 
Vuoi dire la tua su UNOeTRE.it? Clicca qui

 

 

Sostieni UNOeTRE.it

Sostieni il nostro lavoro

UNOeTRE.it è un giornale online con una redazione di volontari che s'impegnano gratuitamente. Qualsiasi donazione tu possa fare, fra quelle che qui sotto proponiamo, rappresenta un contributo prezioso per il nostro lavoro. Si prega di notare che per assicurare la nostra indipendenza, per parlare liberamente di argomenti politici, i contributi che ci invierete non sono deducibili dalle tasse. Per dare il tuo sostegno tramite il sito, clicca qui sotto sul bottone Paga Adesso. Il tuo contributo ci perverrà sicuro utilizzando PayPal oppure la tua carta di credito. Grazie

La riproduzione di quest'articolo che hai letto è autorizzata a condizione che siano citati la fonte www.unoetre.it e l'autore. E' vietato il "copia e incolla" del solo testo sui socialnetwork perchè questo metodo priva l'articolo del suo specifico contesto grafico menomando gravemente l'insieme della pubblicazione. L'utilizzo sui socialnetwork può avvenire soltanto utilizzando il link originale di questo specifico articolo presente nella barra degli indirizzi del browser e originato da https://www.unoetre.it

Creative Commons License
UNOeTRE.it by giornale online is licensed under a Creative Commons Attribution 4.0 International License.

 

Clicky

 

 

 

Leggi tutto...

Spi-Cgil: nuove misure a favore dei pensionati

spi cgil 350 260dallo SPI-CGIL di Frosinone-Latina - La segreteria dello SPI Cgil del comprensorio Frosinone-Latina comunica che la Legge di bilancio 2017, Legge n. 232/2016, è stata pubblicata in Gazzetta Ufficiale il 21 dicembre 2016. Da tale sono entrate in vigore importanti misure a favore dei pensionati, conseguenza e frutto dell’azione unitaria dei sindacati confederali dei pensionati definite con l’intesa con Governo il 28 settembre 2016.
Tra le novità più importanti per i pensionati ci sono le norme riguardanti la “no tax area” e la quattordicesima mensilità.
Dal 2017 il reddito da pensione fino a 8.125 euro sarà esente da Irpef e dalle addizionali regionali e comunali indipendentemente dall’età.
Mentre a Luglio 2017 per i pensionati che già percepivano la quattordicesima mensilità ci sarà un incrementato del 30 %, della stessa e sarà erogata ai nuovi beneficiari (pensionati con assegno mensile inferiori a circa €1.000) la 14^ mensilità.
In altre parole la quattordicesima viene incrementata del 30 % per gli oltre 2 milioni di pensionati che già la percepivano e viene estesa ad oltre un milione di pensionati che in precedenza non ne beneficiavano.
In merito al riconoscimento ai pensionati dei benefici suddetti, previsti dalla nuova Legge di Bilancio, la segreteria dello SPI di Frosinone-Latina ritiene importante precisare e far presente che non è prevista nessuna richiesta da presentare all’INPS e nessuna scadenza. I benefici, infatti, verranno riconosciuti d’ufficio agli aventi diritto senza bisogno di alcuna richiesta alle date previste per legge.
Le convocazioni e gli inviti che in questi giorni pervengono a molti pensionati da parte di enti e soggetti diversi risultano strumentali e fuorvianti, finalizzati più a speculare sui bisogni degli anziani, carpendone la buona fede, che a tutelarne i diritti legittimi soggettivi.
Lo SPI CGIL di Frosinone-Latina invita pertanto i pensionati e gli anziani destinatari di lettere di convocazione in sedi di enti e soggetti poco conosciuti a diffidare di tali iniziative e a non dare seguito alle comunicazioni predette.
L’unica scadenza prossima che interessa i pensionati è quella del 31 Dicembre e riguarda la “diffida/messa in mora” da inviare all’INPS per interrompere i termini di prescrizione per il diritto alla rivalutazione delle pensioni di importo mensile lordo superiore a 1405,05 nel 2011, la cui rivalutazione è stata bloccata, negli anni 2012 e 2013, dalla Legge Fornero.
Per tale adempimento e per qualsiasi/ulteriori chiarimenti le sedi sindacali dello SPI CGIL di Frosinone-Latina sono a disposizione. Lo Spi Auguri a tutti un Buon Nuovo 2017, pieno di salute e gioia, certi che insieme possiamo raggiungere ulteriori importanti risultati.

Frosinone 27 dicembre 2016 La segreteria dello SPI CGIL Frosinone-Latina

 
Vuoi dire la tua su UNOeTRE.it? Clicca qui

 

La riproduzione di quest'articolo che hai letto è autorizzata a condizione che siano citati la fonte www.unoetre.it e l'autore

Creative Commons License
UNOeTRE.it by giornale online is licensed under a Creative Commons Attribution 4.0 International License.

Sostieni il nostro lavoro

UNOeTRE.it è un giornale online con una redazione di volontari. Qualsiasi donazione tu possa fare, fra quelle che qui sotto proponiamo, rappresenta un contributo prezioso per il nostro lavoro. Si prega di notare che per assicurare la nostra indipendenza, per parlare liberamente di argomenti politici, i contributi che ci invierete non sono deducibili dalle tasse. Per dare il tuo sostegno tramite il sito, clicca qui sotto sul bottone Paga Adesso. Il tuo contributo ci perverrà sicuro utilizzando PayPal oppure la tua carta di credito. Grazie

Sostieni UNOeTRE.it
Leggi tutto...
Sottoscrivi questo feed RSS

Privacy Policy

Privacy Policy

Sezioni

Pagine di...

Notizie locali

Strumenti

Chi siamo

Seguici