fbpx

PSI: Il PD ha perso il senso della realtà

CAPOLUOGO VOTO 2022

e... ha acquistato straordinarie doti umoristiche

di Gian Franco Schietroma*
psi 350 minIl leader del PD frusinate, Francesco De Angelis, non finisce mai di stupire. Infatti, in occasione del comizio a Frosinone dell'on. Letta, ha dichiarato testualmente :”Siamo forti e uniti. E quando siamo uniti vinciamo”

Ciò premesso, è evidente che De Angelis, oltre alle innegabili capacità politiche, ha acquisito nel frattempo anche straordinarie doti umoristiche.

Infatti, tra tanti argomenti che poteva scegliere, ha voluto sottolineare proprio il valore dell'unità quando tutti sanno che, oltre a Marzi, nell'area di centrosinistra ci sono altri due candidati a sindaco: Vincenzo Iacovissi, candidato socialista del nuovo centrosinistra, e Mauro Vicano, candidato di Azione, dopo essere stato per un anno e mezzo addirittura il candidato sindaco sponsorizzato da Francesco De Angelis.

Comunque mi auguro, ad ogni buon fine, che il PD di Frosinone possa presto riacquistare quel senso della realtà, che finora ha evidentemente smarrito.

*Gian Franco Schietroma, Coordinatore PSI Lazio

 

 

 

youtube logo red hd 13 Iscriviti al nostro canale Youtube di UNOeTRE.it 

 

Sottoscrivi abbonamento gratuito all'aggiornamento delle notizie di https://www.unoetre.it - Home

 
Vuoi dire la tua su UNOeTRE.it? Clicca qui

 

 

Sostieni UNOeTRE.it

 

con una carta oppure con l'App PayPal dal tuo smartphone, scansionando il QR Code che segue qrcode

Sostieni il nostro lavoro

UNOeTRE.it è un giornale online con una redazione di volontari che s'impegnano gratuitamente. Qualsiasi donazione tu possa fare, fra quelle che qui sotto proponiamo, rappresenta un contributo prezioso per il nostro lavoro. Si prega di notare che per assicurare la nostra indipendenza, per parlare liberamente di argomenti politici, i contributi che ci invierete non sono deducibili dalle tasse. Per dare il tuo sostegno tramite il sito, clicca qui sotto sul bottone Paga Adesso. Il tuo contributo ci perverrà sicuro utilizzando PayPal oppure la tua carta di credito. Grazie

La riproduzione di quest'articolo che hai letto è autorizzata a condizione che siano citati la fonte www.unoetre.it e l'autore. E' vietato il "copia e incolla" del solo testo sui socialnetwork perchè questo metodo priva l'articolo del suo specifico contesto grafico menomando gravemente l'insieme della pubblicazione. L'utilizzo sui socialnetwork può avvenire soltanto utilizzando il link originale di questo specifico articolo presente nella barra degli indirizzi del browser e originato da https://www.unoetre.it

Creative Commons License
UNOeTRE.it by giornale online is licensed under a Creative Commons Attribution 4.0 International License.

 

 

Clicky

 

 

Leggi tutto...

PSI: Basta con le liti del passato, guardiamo al futuro

CAPOLUOGO VOTO 2022

 Il PSI  a sostegno del candidato a sindaco del "Nuovo Centrosinistra"

di Gian Franco Schietroma
psi 350 minLa mia ferma convinzione sulla assolutà necessità di un drastico cambio politico generazionale si è ulteriormente rafforzata dopo aver assistito all'alterco, quantomeno imbarazzante, avvenuto presso la sede della Federlazio tra il candidato sindaco del cosiddetto Campo Largo e quello del centrodestra, uno scontro peraltro tutto rivolto verso il passato, in particolare circa le eventuali responsabilità delle vecchie amministrazioni di centrosinistra sulla situazione economica del comune di Frosinone.

E quando il giovane candidato socialista a sindaco, Vincenzo Iacovissi, ha illustrato un interessante progetto per il futuro delle nuove generazioni, basato sulla creazione a Frosinone di un polo interuniversitario grazie ad accordi con tutti gli atenei del Lazio, il candidato del Campo Largo lo ha prontamente rimbeccato affermando che Frosinone deve accordarsi al riguardo soltanto con l'Università di Cassino.

E' ormai evidente che, se dovessero vincere i rappresentanti di un vecchio modo di fare politica, Frosinone non riuscirebbe più a liberarsi da sterili diatribe figlie del passato e da un provincialismo che rischia di far perdere alla nostra città importanti occasioni di crescita culturale ed economica.

Questa campagna elettorale conferma che Frosinone è prigioniera di un passato che continua a litigare su vecchie vicende e che non vuole assolutamente lasciare il passo alle nuove generazioni.
Però, questa volta, i cittadini di Frosinone hanno a disposizione un'alternativa vera, rappresentata da Vincenzo Iacovissi, il quale, del resto, guida una squadra di candidati consiglieri veramente significativa, anche perché si è formata soltanto sulla condivisione di un programma e di un progetto nuovo, imperniato innanzitutto sulla città intercomunale, e non grazie a campagne acquisti e a metodi politici superati, che dovrebbero essere definitivamente spazzati via se vogliamo sperare in un futuro migliore.

L'autonomia e l'indipendenza da poteri di qualsiasi genere nonché la grande preparazione culturale e politica di Vincenzo Iacovissi (ben quattro lauree, tra cui quella particolarmente significativa in scienza dell'amministrazione) sono la migliore garanzia per i cittadini di Frosinone per una nuova amministrazione comunale aperta a tutti e attenta soprattutto ai bisogni dei più deboli.

*Gian Franco Schietroma Coordinatore PSI Lazio

 

 

 

youtube logo red hd 13 Iscriviti al nostro canale Youtube di UNOeTRE.it 

 

Sottoscrivi abbonamento gratuito all'aggiornamento delle notizie di https://www.unoetre.it - Home

 
Vuoi dire la tua su UNOeTRE.it? Clicca qui

 

 

Sostieni UNOeTRE.it

 

con una carta oppure con l'App PayPal dal tuo smartphone, scansionando il QR Code che segue qrcode

Sostieni il nostro lavoro

UNOeTRE.it è un giornale online con una redazione di volontari che s'impegnano gratuitamente. Qualsiasi donazione tu possa fare, fra quelle che qui sotto proponiamo, rappresenta un contributo prezioso per il nostro lavoro. Si prega di notare che per assicurare la nostra indipendenza, per parlare liberamente di argomenti politici, i contributi che ci invierete non sono deducibili dalle tasse. Per dare il tuo sostegno tramite il sito, clicca qui sotto sul bottone Paga Adesso. Il tuo contributo ci perverrà sicuro utilizzando PayPal oppure la tua carta di credito. Grazie

La riproduzione di quest'articolo che hai letto è autorizzata a condizione che siano citati la fonte www.unoetre.it e l'autore. E' vietato il "copia e incolla" del solo testo sui socialnetwork perchè questo metodo priva l'articolo del suo specifico contesto grafico menomando gravemente l'insieme della pubblicazione. L'utilizzo sui socialnetwork può avvenire soltanto utilizzando il link originale di questo specifico articolo presente nella barra degli indirizzi del browser e originato da https://www.unoetre.it

Creative Commons License
UNOeTRE.it by giornale online is licensed under a Creative Commons Attribution 4.0 International License.

 

 

Clicky

 

 

 

Leggi tutto...

PSI: Solo con Iacovissi l'alternativa per il futuro

CAPOLUOGO VOTO 2022

Il voto del 12 giugno è decisivo per il presente ed il futuro di Frosinone

psi 350 mindi Gian Franco Schietroma* La nutrita sfilata, in atto a Frosinone, di big politici nazionali è sempre comunque positiva, se non altro perché serve a far sapere ad essi che esiste anche la nostra città.

Però la mia lunga esperienza mi induce ad avvertire che non è assolutamente il caso di farsi illusioni perché Frosinone, se vuole risollevarsi dall'attuale condizione di paesone che ha perso abitanti, peso politico e funzione di capoluogo di provincia, può e deve contare soltanto sulle proprie forze.

Ed allora, se si vuole arrestare davvero l'inesorabile declino della nostra città, occorre attrezzarsi diversamente. E l'unica strada è puntare decisamente sui giovani. Bisogna avere il coraggio di innovare la politica, abbandonando i personalismi che bloccano il futuro.

Quindi mi rivolgo ai cittadini di Frosinone e chiedo: ma è proprio impossibile determinare in politica un deciso cambio generazionale? Possibile che il nuovo sindaco della nostra città debba essere scelto tra candidati, certamente rispettabilissimi, ma che appartengono ad epoche politiche lontane, l'uno essendo stato sindaco dal 1998 al 2007 e l'altro essendo stato eletto deputato nel 1994?

Certo, è legittimo puntare ancora sul passato, ma poi non lamentiamoci che a Frosinone non cambia mai nulla, che le cose vanno sempre peggio e che i giovani continuano ad abbandonare la città verso lidi più ospitali.
Tornando alla passerella dei big politici nazionali, ho apprezzato l'intervento della vicepresidente della regione Emilia Romagna, Elly Schlein, invitata a Frosinone da una lista civica che sostiene Marzi, la quale ha sollecitato la sinistra a puntare sui giovani.
Cara Elly, noi socialisti siamo pienamente d'accordo, anche perché riteniamo che i giovani vadano candidati e votati. Però il PD a

Frosinone è duro di comprendonio su questo argomento; ed infatti, piuttosto che candidare a sindaco un giovane, ha preferito ripescare Marzi, il quale peraltro era molto restio a ricandidarsi.

Il voto del 12 giugno è decisivo per il presente ed il futuro di Frosinone. Non sprechiamo questa grande occasione ed eleggiamo sindaco un giovane serio e preparato, Vincenzo Iacovissi, per cambiare davvero.

*Gian Franco Schietroma Coordinatore PSI Lazio

 

 

 

youtube logo red hd 13 Iscriviti al nostro canale Youtube di UNOeTRE.it 

 

Sottoscrivi abbonamento gratuito all'aggiornamento delle notizie di https://www.unoetre.it - Home

 
Vuoi dire la tua su UNOeTRE.it? Clicca qui

 

 

Sostieni UNOeTRE.it

 

con una carta oppure con l'App PayPal dal tuo smartphone, scansionando il QR Code che segue qrcode

Sostieni il nostro lavoro

UNOeTRE.it è un giornale online con una redazione di volontari che s'impegnano gratuitamente. Qualsiasi donazione tu possa fare, fra quelle che qui sotto proponiamo, rappresenta un contributo prezioso per il nostro lavoro. Si prega di notare che per assicurare la nostra indipendenza, per parlare liberamente di argomenti politici, i contributi che ci invierete non sono deducibili dalle tasse. Per dare il tuo sostegno tramite il sito, clicca qui sotto sul bottone Paga Adesso. Il tuo contributo ci perverrà sicuro utilizzando PayPal oppure la tua carta di credito. Grazie

La riproduzione di quest'articolo che hai letto è autorizzata a condizione che siano citati la fonte www.unoetre.it e l'autore. E' vietato il "copia e incolla" del solo testo sui socialnetwork perchè questo metodo priva l'articolo del suo specifico contesto grafico menomando gravemente l'insieme della pubblicazione. L'utilizzo sui socialnetwork può avvenire soltanto utilizzando il link originale di questo specifico articolo presente nella barra degli indirizzi del browser e originato da https://www.unoetre.it

Creative Commons License
UNOeTRE.it by giornale online is licensed under a Creative Commons Attribution 4.0 International License.

 

 

Clicky

 

 

Leggi tutto...

PSI: A Frosinone non basta l'usato sicuro

  • Pubblicato in Partiti

CAPOLUOGO. VOTO 2022

Le scelte e le motivazioni del PSI

di Gian Franco Schietroma*
psi 350 minIn merito a quanto apparso di recente sulla stampa, intendo ribadire, ad ogni fine, che a noi socialisti non interessa dimostrare che la coalizione del PD senza di noi non va lontano. Infatti i rapporti con il Campo Largo non ci appassionano.

A noi interessa soltanto essere riusciti a proporre ai cittadini di Frosinone una possibilità di scelta diversa, un progetto alternativo improntato sul rinnovamento e sul cambiamento nei metodi e nelle persone.
D'altra parte, abbiamo grande rispetto per gli avversari politici e riteniamo che, nel passato, abbiano fatto alcune cose buone sia l'amministrazione uscente di centrodestra sia le vecchie amministrazioni di centrosinistra.

Però valutiamo che questi tipi di coalizioni, molto complesse ed articolate, abbiano già dato il meglio di sé e che sia ormai indispensabile un vero cambiamento, con una progettualità snella, completamente nuova e con l'obiettivo preciso di far recuperare a Frosinone il ruolo di capoluogo di provincia ed il peso politico necessario a rilanciare l'intero comprensorio.

A nostro avviso, a Frosinone non basta più l'usato sicuro, e, quindi, poiché le nuove leve sono capaci di esprimere qualità moderne e più adatte ad affrontare le sfide di una società che cambia con grande rapidità, chiediamo ai cittadini del capoluogo un atto di coraggio, e cioè di dare fiducia ad un uomo politico nuovo, serio e preparato, Vincenzo Iacovissi, capace di dare sul serio una concreta speranza soprattutto per il presente ed il futuro delle nuove generazioni.

Ad esempio, andando ancor più sul concreto, è molto probabile che, se vinceranno i soliti noti, il progetto, davvero fondamentale, della città intercomunale verrà riposto, dopo le elezioni, nel cassetto. Del resto se ne parla da molto tempo, ma senza alcun risultato concreto.

C'è una sola possibilità di realizzare la città intercomunale, e cioè che Vincenzo Iacovissi, il quale ha idee chiare e grande convinzione su questo argomento, vada dapprima al ballottaggio e poi, al secondo turno, diventi sindaco. Ciò sarà possibile se una buona parte degli oltre 10mila abitanti di Frosinone, che hanno disertato le urne nel 2017, si recheranno a votare sin dal 12 giugno.

*Gian Franco Schietroma
Coordinatore PSI Lazio

 

 

 

youtube logo red hd 13 Iscriviti al nostro canale Youtube di UNOeTRE.it 

 

Sottoscrivi abbonamento gratuito all'aggiornamento delle notizie di https://www.unoetre.it - Home

 
Vuoi dire la tua su UNOeTRE.it? Clicca qui

 

 

Sostieni UNOeTRE.it

 

con una carta oppure con l'App PayPal dal tuo smartphone, scansionando il QR Code che segue qrcode

Sostieni il nostro lavoro

UNOeTRE.it è un giornale online con una redazione di volontari che s'impegnano gratuitamente. Qualsiasi donazione tu possa fare, fra quelle che qui sotto proponiamo, rappresenta un contributo prezioso per il nostro lavoro. Si prega di notare che per assicurare la nostra indipendenza, per parlare liberamente di argomenti politici, i contributi che ci invierete non sono deducibili dalle tasse. Per dare il tuo sostegno tramite il sito, clicca qui sotto sul bottone Paga Adesso. Il tuo contributo ci perverrà sicuro utilizzando PayPal oppure la tua carta di credito. Grazie

La riproduzione di quest'articolo che hai letto è autorizzata a condizione che siano citati la fonte www.unoetre.it e l'autore. E' vietato il "copia e incolla" del solo testo sui socialnetwork perchè questo metodo priva l'articolo del suo specifico contesto grafico menomando gravemente l'insieme della pubblicazione. L'utilizzo sui socialnetwork può avvenire soltanto utilizzando il link originale di questo specifico articolo presente nella barra degli indirizzi del browser e originato da https://www.unoetre.it

Creative Commons License
UNOeTRE.it by giornale online is licensed under a Creative Commons Attribution 4.0 International License.

 

 

Clicky

 

 

 

Leggi tutto...

PSI: Per un futuro green a Frosinone

CAPOLUOGO. COMUNICATO STAMPA PSI

Zemblaku: solo con Iacovissi un futuro green per Frosinone; dalla variante Casilina a Maniano, passando per il Centro Storico

psi 350 minLa campagna elettorale è entrata nel vivo e francamente spiace vedere che si sia già alzato il livello dello scontro su questioni, anche risalenti negli anni, tra vecchio csx e il cdx.
Evitando polemiche sterili e inutili, stiamo pensando solamente al futuro, senza fossilizzarci sul passato, a sostegno di un candidato giovane e preparato quale è Iacovissi, che rappresenta la vera novità e alternativa di questa tornata elettorale.
Abbiamo in mente una città che dia spazio ai giovani e risposte concrete alla fascia di popolazione più in difficoltà, per ricucire quello strappo resosi ormai troppo evidente nel tessuto sociale frusinate.
Una città che guardi alla mobilità sostenibile e abbatta le barriere architettoniche.
Soprattutto una città più europea e green, per contrastare l'inquinamento ambientale, attraverso la creazione di aree verdi attrezzate in ogni zona, comprese le aree per gli amici a quattro zampe.
Le aree verdi per le quali ci siamo già battuti con proposte concrete come il Bosco Grappella, lungo via Saragat (ex variante casilina) vero e proprio polmone green cittadino, oppure il parco sottostante i Piloni, fruibile facilmente dal Centro Storico ovvero ancora la mai realizzata opera di verde attrezzato attorno al laghetto di Maniano.
Il nostro è un progetto chiaro, che non rappresenta un libro dei sogni irrealizzabile, a sostegno di un candidato Sindaco competente e giovane come Vincenzo Iacovissi, il quale rappresenta l'unica alternativa per proiettare Frosinone verso il futuro: un futuro green.

Frosinone, 05.05.2022
Mateo Zemblaku Vice Segretario PSI Frosinone

 

 

 

 

youtube logo red hd 13 Iscriviti al nostro canale Youtube di UNOeTRE.it 

 

Sottoscrivi abbonamento gratuito all'aggiornamento delle notizie di https://www.unoetre.it - Home

 
Vuoi dire la tua su UNOeTRE.it? Clicca qui

 

 

Sostieni UNOeTRE.it

 

con una carta oppure con l'App PayPal dal tuo smartphone, scansionando il QR Code che segue qrcode

Sostieni il nostro lavoro

UNOeTRE.it è un giornale online con una redazione di volontari che s'impegnano gratuitamente. Qualsiasi donazione tu possa fare, fra quelle che qui sotto proponiamo, rappresenta un contributo prezioso per il nostro lavoro. Si prega di notare che per assicurare la nostra indipendenza, per parlare liberamente di argomenti politici, i contributi che ci invierete non sono deducibili dalle tasse. Per dare il tuo sostegno tramite il sito, clicca qui sotto sul bottone Paga Adesso. Il tuo contributo ci perverrà sicuro utilizzando PayPal oppure la tua carta di credito. Grazie

La riproduzione di quest'articolo che hai letto è autorizzata a condizione che siano citati la fonte www.unoetre.it e l'autore. E' vietato il "copia e incolla" del solo testo sui socialnetwork perchè questo metodo priva l'articolo del suo specifico contesto grafico menomando gravemente l'insieme della pubblicazione. L'utilizzo sui socialnetwork può avvenire soltanto utilizzando il link originale di questo specifico articolo presente nella barra degli indirizzi del browser e originato da https://www.unoetre.it

Creative Commons License
UNOeTRE.it by giornale online is licensed under a Creative Commons Attribution 4.0 International License.

 

 

Clicky

 

 

 

Leggi tutto...

PSI Capoluogo: "Siamo noi la vera alternativa"

  • Pubblicato in Partiti

COMUNICATO PSI - CAPOLUOGO '22.(gratutito)

Le elezioni si avvicinano ed il quadro degli schieramenti ormai si va delineando

psi 350 minL’amministrazione uscente, ovviamente, sta cercando di valorizzare in ogni modo il lavoro compiuto negli ultimi dieci anni, candidando a sindaco, nel segno della continuità, Riccardo Mastrangeli.

Il Pd, in contrapposizione a ciò, ha puntato a mettere insieme tutto ed il contrario di tutto pur di vincere le elezioni. Una coalizione, impropriamente definita “campo largo”, ma che in realtà è un’aggregazione trasversale di personale politico e di addetti ai lavori, senza alcuna idea forte per il rilancio di Frosinone, salvo la candidatura amarcord a Sindaco di Memmo Marzi in sostituzione di quella iniziale di Mauro Vicano, il quale si candida comunque in via autonoma.

Poi c’è il Nuovo Centrosinistra, coordinato da Ivano Alteri e formato da noi Socialisti, da Più Europa, dal gruppo politico “Il Cambiamento” e da quello civico di Pier Paolo Segneri, che costituisce l’unica vera novità politica di queste elezioni con la candidatura a Sindaco, nel segno della discontinuità, di Vincenzo Iacovissi e con un progetto nuovo imperniato innanzitutto sulla Città Intercomunale con i Comuni vicini, con l’obiettivo di far recuperare a Frosinone peso politico ed il ruolo di capoluogo di Provincia, dopo che negli ultimi venti anni sono stati persi quasi cinquemila abitanti. La sola possibilità di realizzare questo obiettivo è che Vincenzo Iacovissi diventi Sindaco perché Vincenzo è l’unico, tra i candidati a Sindaco, a credere veramente nel progetto del Grande Capoluogo, ideato proprio da noi Socialisti.

Quanto al resto, noi Socialisti riteniamo che, se il campo largo del personale politico e degli addetti ai lavori può funzionare alle elezioni provinciali perché in quella sede votano soltanto i Sindaci ed i Consiglieri Comunali, molto diverso è il caso delle elezioni comunali, dove votano direttamente i cittadini e, quindi, non è detto che il campo largo, ossia l’ammucchiata trasversale, porti alla vittoria. E poi, ammesso e non concesso che si vinca, in ogni caso sarebbe impossibile governare con un personale politico così eterogeneo.

Noi Socialisti, invece di mettere in campo alleanze trasversali larghe ed ingovernabili, puntiamo al dialogo diretto con i cittadini, presentando idee e facce nuove, come quella di Vincenzo Iacovissi, il quale, pur essendo giovane, ha una grande preparazione politica ed amministrativa e progetti innovativi nel segno di una netta discontinuità con il passato.

Dunque, la scelta è tra il candidato sindaco del Nuovo Centrosinistra Vincenzo Iacovissi, che è l’unica vera novità politica, ed il passato rappresentato dagli altri candidati a Sindaco. Siamo noi la vera alternativa all’amministrazione uscente. Ci auguriamo che tutti i cittadini vadano a votare, anche quelli che cinque anni fa si sono astenuti, perché si presenta un’occasione irripetibile per cambiare davvero Frosinone, per contrastare sul serio la povertà, per superare l’emergenza ambientale e per aumentare la qualità della vita delle persone, con una particolare attenzione alle nuove generazioni.
Frosinone, lì 20 aprile 2022

Gerardina Morelli
Segretario Psi sezione di Frosinone

 

 

 

youtube logo red hd 13 Iscriviti al nostro canale Youtube di UNOeTRE.it 

 

Sottoscrivi abbonamento gratuito all'aggiornamento delle notizie di https://www.unoetre.it - Home

 
Vuoi dire la tua su UNOeTRE.it? Clicca qui

 

 

Sostieni UNOeTRE.it

Sostieni il nostro lavoro

UNOeTRE.it è un giornale online con una redazione di volontari che s'impegnano gratuitamente. Qualsiasi donazione tu possa fare, fra quelle che qui sotto proponiamo, rappresenta un contributo prezioso per il nostro lavoro. Si prega di notare che per assicurare la nostra indipendenza, per parlare liberamente di argomenti politici, i contributi che ci invierete non sono deducibili dalle tasse. Per dare il tuo sostegno tramite il sito, clicca qui sotto sul bottone Paga Adesso. Il tuo contributo ci perverrà sicuro utilizzando PayPal oppure la tua carta di credito. Grazie

La riproduzione di quest'articolo che hai letto è autorizzata a condizione che siano citati la fonte www.unoetre.it e l'autore. E' vietato il "copia e incolla" del solo testo sui socialnetwork perchè questo metodo priva l'articolo del suo specifico contesto grafico menomando gravemente l'insieme della pubblicazione. L'utilizzo sui socialnetwork può avvenire soltanto utilizzando il link originale di questo specifico articolo presente nella barra degli indirizzi del browser e originato da https://www.unoetre.it

Creative Commons License
UNOeTRE.it by giornale online is licensed under a Creative Commons Attribution 4.0 International License.

 

 

Clicky

 

 

 

Leggi tutto...

PSI: Iacovissi può andare al ballottaggio e diventare sindaco

IL CAPOLUOGO

Schietroma: "perché Iacovissi può andare al ballottaggio e diventare sindaco"

di Gian Franco Schietroma
psi 350 minIl 12 giugno potrebbe essere molto importante un fattore nuovo, rappresentato dagli oltre 10mila abitanti di Frosinone che non si sono recati a votare alle ultime elezioni comunali del 2017.

Si tratta di un numero enorme di cittadini che possono essere assolutamente decisivi per l'esito delle elezioni.
È evidente che diventerà sindaco di Frosinone colui che avrà la credibilità per parlare a questi cittadini e la capacità di convincerli. Cosa non facile perché si tratta di persone deluse dalla politica.

Il punto è proprio questo: la politica deve interrogarsi sul serio sul perché un numero così importante di cittadini ha disertato le urne e tentare in ogni modo di suscitare il loro interesse. Frosinone ha bisogno di tutti per recuperare davvero il ruolo di capoluogo di provincia, dopo aver perso peso politico e quasi 5mila abitanti negli ultimi 20 anni.

Vincenzo Iacovissi, candidato sindaco del nuovo centrosinistra, è l'unica novità politica delle prossime elezioni comunali. Quindi, ai nastri di partenza, è il candidato con le migliori carte in regola per tentare di convincere i 10mila abitanti di Frosinone che non hanno votato nel 2017.

Se Vincenzo, grazie alle sue idee innovative ed alla sua grande preparazione politica e amministrativa, sarà capace di convincere almeno una parte di questa enorme fetta di elettorato, andrà al ballottaggio con buone possibilità di diventare sindaco.

Del resto gli altri candidati a sindaco, tutti persone di valore e rispettabilissime, appartengono al passato ed hanno già dato il meglio di sé. Occorrono nuove energie e soprattutto un sindaco che, oltre ad avere grande considerazione per i meno giovani, sappia riscuotere la fiducia anche delle nuove generazioni. Vincenzo può farcela e con lui a Frosinone si può aprire una nuova stagione, recuperando il terreno perduto.

Gian Franco Schietroma
Coordinatore PSI Lazio

 

 

 

youtube logo red hd 13 Iscriviti al nostro canale Youtube di UNOeTRE.it 

 

Sottoscrivi abbonamento gratuito all'aggiornamento delle notizie di https://www.unoetre.it - Home

 
Vuoi dire la tua su UNOeTRE.it? Clicca qui

 

 

Sostieni UNOeTRE.it

Sostieni il nostro lavoro

UNOeTRE.it è un giornale online con una redazione di volontari che s'impegnano gratuitamente. Qualsiasi donazione tu possa fare, fra quelle che qui sotto proponiamo, rappresenta un contributo prezioso per il nostro lavoro. Si prega di notare che per assicurare la nostra indipendenza, per parlare liberamente di argomenti politici, i contributi che ci invierete non sono deducibili dalle tasse. Per dare il tuo sostegno tramite il sito, clicca qui sotto sul bottone Paga Adesso. Il tuo contributo ci perverrà sicuro utilizzando PayPal oppure la tua carta di credito. Grazie

La riproduzione di quest'articolo che hai letto è autorizzata a condizione che siano citati la fonte www.unoetre.it e l'autore. E' vietato il "copia e incolla" del solo testo sui socialnetwork perchè questo metodo priva l'articolo del suo specifico contesto grafico menomando gravemente l'insieme della pubblicazione. L'utilizzo sui socialnetwork può avvenire soltanto utilizzando il link originale di questo specifico articolo presente nella barra degli indirizzi del browser e originato da https://www.unoetre.it

Creative Commons License
UNOeTRE.it by giornale online is licensed under a Creative Commons Attribution 4.0 International License.

 

Clicky

 

 

Leggi tutto...

PSI. Caligiore ha perso l’ennesima occasione di tacere

CECCANO. PSI

Caligiore i brigatisti “ de noi artri” (Sezione PSI S. Pertini di Ceccano)

psi 350 minCaligiore ha perso l’ennesima occasione di tacere associando le Brigate Rosse con il centrosinistra ceccanese. Paragona l’attività politica legalmente e costituzionalmente attuata dai Partiti e dalle Liste riformiste fabraterne all’opera eversiva e violenta che dagli anni ‘70 frange armate hanno attuato in Italia. Dove sta’ il punto di contatto tra i due comportamenti? Il centro sinistra ceccanese ha semplicemente espresso il proprio disgusto, insieme alla cittadinanza, di fronte all'opportunità di un dileggio gratuito e non richiesto messo in scena da Stefano Gizzi come commento alla guerra in Ucraina.

Fatti salvi gli eventi, inconfutabili tra l’altro: paragonare Aldo Moro, Vittorio Bachelet o il Procuratore Capo della Repubblica Fedele Calvosa (la quale uccisione avvenne nel territorio di Patrica l’8 novembre 1978 e rivendicata da un'organizzazione terroristica collegata alle BR) e la loro memoria a Stefano Gizzi e se vogliamo anche il loro servizio per lo Stato allo spessore amministrativo sempre di Gizzi, ci pare francamente inopportuno, surreale e assolutamente non supportabile dall’analisi dei contesti avvicinati. Concetti che, con stupore, ci troviamo a dover riconoscere sicuramente come difficili da comprendere, addirittura da chi, per esempio nella veste di tutore dell’ordine e dei principi costituzionali di questo Paese pare stenti a cogliere la differenza tra attività politica e terrorismo.

Confidiamo vivamente che in questo caso Caligiore abbia incautamente abusato della lingua italiana mancando l’obiettivo di saper esprimere al meglio i propri pensieri e che, speriamo sempre per lui, siano invece più chiari e meglio definiti nelle origini recondite della sua psiche.

Resta però grave l’atteggiamento di continuare a minimizzare l’atto dell’ex Assessore Gizzi, direttamente delegato dal Sindaco in quanto non eletto: un atteggiamento grave soprattutto perché tardivo anche rispetto allo strenuo e pusillanime tentativo di “buttarla in caciara” da parte dello stesso Gizzi, quando ha capito -o meglio quando gli hanno fatto capire- la gravità del suo stesso gesto.

L’enciclopedia Treccani definisce le Brigate Rosse come “un'organizzazione terroristica di estrema sinistra, composta in cellule e coordinata da una direzione strategica per l'attacco al cuore dello Stato”. Questa è la storia: peraltro densa di orrore, di paura e di dolore. Se lo ricordi il Dott. Roberto Caligiore -cui date le argomentazioni e per amore di Ceccano non ci sentiamo di associare il titolo di Sindaco- quando, ascoltando il prossimo CD a lui più congeniale, penserà ad esternazioni pseudo politiche da condividere con il mondo.

Non è proprio sempre necessario intervenire, si può anche passare la mano o talvolta sarebbe opportuno farlo: il creato se ne farà una ragione.

Comunicato stampa PSI sezione “Sandro Pertini” di Ceccano

 

 

 

youtube logo red hd 13 Iscriviti al nostro canale Youtube di UNOeTRE.it 

 

Sottoscrivi abbonamento gratuito all'aggiornamento delle notizie di https://www.unoetre.it - Home

 
Vuoi dire la tua su UNOeTRE.it? Clicca qui

 

 

Sostieni UNOeTRE.it

Sostieni il nostro lavoro

UNOeTRE.it è un giornale online con una redazione di volontari che s'impegnano gratuitamente. Qualsiasi donazione tu possa fare, fra quelle che qui sotto proponiamo, rappresenta un contributo prezioso per il nostro lavoro. Si prega di notare che per assicurare la nostra indipendenza, per parlare liberamente di argomenti politici, i contributi che ci invierete non sono deducibili dalle tasse. Per dare il tuo sostegno tramite il sito, clicca qui sotto sul bottone Paga Adesso. Il tuo contributo ci perverrà sicuro utilizzando PayPal oppure la tua carta di credito. Grazie

La riproduzione di quest'articolo che hai letto è autorizzata a condizione che siano citati la fonte www.unoetre.it e l'autore. E' vietato il "copia e incolla" del solo testo sui socialnetwork perchè questo metodo priva l'articolo del suo specifico contesto grafico menomando gravemente l'insieme della pubblicazione. L'utilizzo sui socialnetwork può avvenire soltanto utilizzando il link originale di questo specifico articolo presente nella barra degli indirizzi del browser e originato da https://www.unoetre.it

Creative Commons License
UNOeTRE.it by giornale online is licensed under a Creative Commons Attribution 4.0 International License.

 

Clicky

 

 

 

Leggi tutto...

Schietroma (Psi):"La scelta è tra Iacovissi e il passato"

CAPOLUOGO AL VOTO 2022

Vincenzo Iacovissi è l'unica vera novità politica per recuperare il terreno perduto

di Gian Franco Schietroma*
Frosinone Municipio 390 minLe ultime dichiarazioni del leader del PD Francesco De Angelis meritano una riflessione. De Angelis, tra l'altro, afferma che ci ritroveremo tutti insieme in un Campo larghissimo, facendo intendere che lo scontro è tra Mastrangeli da una parte e Marzi, Vicano e Iacovissi dall'altra.

In realtà, le cose non stanno così. Infatti la scelta è tra il candidato sindaco del Nuovo Centrosinistra Vincenzo Iacovissi, che è l'unica vera novità politica, ed il passato rappresentato dagli altri candidati a sindaco. Mi spiego meglio. Noi socialisti riteniamo che sia l'amministrazione uscente sia le vecchie amministrazioni di centrosinistra abbiano fatto buone cose, ma rileviamo che, ciononostante, negli ultimi 20 anni Frosinone ha perso peso politico e quasi 5 mila abitanti, smarrendo la funzione di capoluogo di provincia.

Quindi bisogna voltare radicalmente pagina per aprire una nuova stagione e recuperare il terreno perduto. In che modo? Innanzitutto eleggendo un sindaco completamente nuovo, portatore di nuove idee e di nuovi progetti, in grado di far crescere il peso politico di Frosinone e del comprensorio sui tavoli istituzionali che contano, a cominciare dalla regione Lazio, per battere la povertà, superare l'emergenza ambientale ed aumentare la qualità della vita delle persone. Vincenzo Iacovissi è la persona giusta, anche perché crede sul serio nell'unico progetto, peraltro ideato dai socialisti, in grado di determinare un effettivo rilancio del capoluogo, e cioè la città intercomunale di 150 mila abitanti da realizzare con i comuni vicini.

Frosinone deve guardare avanti con fiducia e speranza, liberandosi di un passato che merita rispetto e che ha già dato il meglio di sé, ma che si è dimostrato inidoneo ad affrontare le sfide della modernità. Bisogna avere il coraggio di innovare la politica, candidando a sindaco persone nuove e capaci, come Iacovissi, per puntare ad una città aperta a tutti, nessuno escluso, aperta anche agli oltre 10 mila abitanti che nel 2017 non si sono recati a votare.GFSchietroma 350 min

La politica deve interrogarsi sul perché un numero così importante di cittadini ha disertato le urne e tentare in ogni modo di suscitare il loro interesse. Frosinone ha bisogno di tutti per recuperare davvero il ruolo di capoluogo di provincia. Il collante di questa grande operazione di rilancio e di cambiamento può e deve essere proprio un nuovo sindaco, Vincenzo Iacovissi, 39 anni, ben quattro lauree e un dottorato di ricerca, ma soprattutto un giovane che conosce bene i problemi della vita, il valore del sacrificio e la dignità del lavoro, essendo tra l'altro lavoratore pendolare, impiegato a Roma presso la pubblica amministrazione a seguito di concorso pubblico.
Occorrono energie nuove. Frosinone non deve guardare al passato, ma al presente e al futuro.

*Gian Franco Schietroma, Coordinatore PSI Lazio

 

 

 

youtube logo red hd 13 Iscriviti al nostro canale Youtube di UNOeTRE.it 

 

Sottoscrivi abbonamento gratuito all'aggiornamento delle notizie di https://www.unoetre.it - Home

 
Vuoi dire la tua su UNOeTRE.it? Clicca qui

 

 

Sostieni UNOeTRE.it

Sostieni il nostro lavoro

UNOeTRE.it è un giornale online con una redazione di volontari che s'impegnano gratuitamente. Qualsiasi donazione tu possa fare, fra quelle che qui sotto proponiamo, rappresenta un contributo prezioso per il nostro lavoro. Si prega di notare che per assicurare la nostra indipendenza, per parlare liberamente di argomenti politici, i contributi che ci invierete non sono deducibili dalle tasse. Per dare il tuo sostegno tramite il sito, clicca qui sotto sul bottone Paga Adesso. Il tuo contributo ci perverrà sicuro utilizzando PayPal oppure la tua carta di credito. Grazie

La riproduzione di quest'articolo che hai letto è autorizzata a condizione che siano citati la fonte www.unoetre.it e l'autore. E' vietato il "copia e incolla" del solo testo sui socialnetwork perchè questo metodo priva l'articolo del suo specifico contesto grafico menomando gravemente l'insieme della pubblicazione. L'utilizzo sui socialnetwork può avvenire soltanto utilizzando il link originale di questo specifico articolo presente nella barra degli indirizzi del browser e originato da https://www.unoetre.it

Creative Commons License
UNOeTRE.it by giornale online is licensed under a Creative Commons Attribution 4.0 International License.

 

Clicky

 

 

Leggi tutto...

PSI: Deliberare per la pace e contro la guerra in Ucraina

PSI CAPOLUOGO

Proposta di deliberazione per la Pace e contro la guerra in Ucraina

Presentazione

psi 350 minCerto di interpretare il sentimento e il pensiero del Sindaco e di tutta l’assise, il gruppo consiliare Socialisti e Riformisti, nelle persone dei consiglieri Gerardina Morelli e Massimo Calicchia, ha presentato al Comune di Frosinone una mozione contro la guerra in Ucraina con proposta di deliberazione e richiesta di impegno al Sindaco e alla Giunta Comunale per un forte e chiaro NO a questa orribile e scellerata guerra che sta mietendo solo vittime innocenti, un forte e chiaro NO a tutte le guerre e si adoperino per porre in essere azioni a sostegno delle famiglie ucraine fuggite dalla guerra e arrivate a Frosinone, azioni che diano anche un sostegno morale e psicologico soprattutto ai bambini.
Anticipata durante il Question Time del 9 marzo u.s., il Sindaco si è impegnato ad inserirla nell’ordine del giorno del prossimo Consiglio Comunale utile, con l’auspicio che nel frattempo cessi questa guerra.

 

Al Sindaco
Al Presidente del Consiglio Comunale
Mozione: Invasione dell’Ucraina. Proposta di deliberazione per la Pace e contro la guerra in Ucraina.

Premesso che:
A quasi 77 anni dalla fine della Seconda Guerra Mondiale, conflitti armati continuano a mietere vittime innocenti in tutto il mondo. Non esistono guerre giuste o guerre sbagliate. Le guerre sono tutte sbagliate perché la vera forza è il dialogo.
L’articolo 11 della nostra Costituzione recita che: “l'Italia ripudia la guerra come strumento di offesa alla libertà degli altri popoli e come mezzo di risoluzione delle controversie internazionali; consente, in condizioni di parità con gli altri Stati, alle limitazioni di sovranità necessarie ad un ordinamento che assicuri la pace e la giustizia fra le Nazioni; promuove e favorisce le organizzazioni internazionali rivolte a tale scopo”. E’ evidente, dunque, che il testo è volto ad imporre la ricerca di una via diplomatica, escludendo che una guerra possa essere la soluzione a qualsivoglia controversia.
Gli eventi a cui stiamo assistendo in Ucraina stanno evidenziando gravi scenari che mettono in pericolo la vita di tanti civili e il rischio che l’Europa ripiombi in un passato che speravamo di non rivivere più.
Sapere che nel 2022 bambini e ragazzi debbano vivere sulla propria pelle gli orrori di una guerra che li segna a vita, che molti di loro stanno pagando un prezzo altissimo mentre dovrebbero conoscere il diritto alla vita e all’infanzia, è un imperdonabile errore che merita solo la condanna da parte di tutti noi.

Con questa mozione si chiede l’impegno al Sindaco, alla Giunta, al Presidente del Consiglio Comunale:
1. Di esprimere la più ferma condanna all’invasione dell’Ucraina da parte della Russia e i bombardamenti delle città, avvenuti in spregio ad ogni regola del diritto internazionale minando la pace e la stabilità dell’Europa.

1. Di esprimere piena e sentita solidarietà e vicinanza al popolo ucraino da parte di tutti i cittadini di Frosinone e la più forte condanna morale e politica di una guerra che provoca solo vittime innocenti.
2. Di sollecitare il Governo affinché ogni sforzo diplomatico venga posto in essere per promuovere e facilitare la cessazione delle ostilità e per evitare le gravi ricadute sociali ed economiche anche nel nostro Paese.

3. Di creare ogni possibile mobilitazione contro l’aggressione russa, per la pace e la garanzia del Diritto Internazionale, in concorso con la società civile e con le altre istituzioni locali che si oppongono al sopruso in favore della democrazia e della convivenza dei popoli.

Il gruppo consiliare Socialisti e Riformisti

Gerarda Morelli
Massimo Calicchia

Leggi tutto...
Sottoscrivi questo feed RSS

Privacy Policy

Privacy Policy

Sezioni

Pagine di...

Notizie locali

Strumenti

Chi siamo

Seguici