fbpx

PRC: Torna la puzza a Ceccano

 CECCANO. Ambiente e Partiti

 Nonostante segnalazioni e doglianze dei cittadini, tutto tace

Circolo “5 Aprile”
basta puzza 390 minIn questi giorni torna a farsi sentire, a Ceccano, la solita puzza nauseabonda che ormai, da mesi, tormenta i cittadini fabraterni, disturbandone il sonno e la quotidianità. Nonostante segnalazioni e doglianze dei cittadini, tutto tace sia sul fronte degli interventi richiesti per risalire alle cause del fenomeno, sia sulle soluzioni da adottare per tentare , quantomeno, di arginarlo, se non altro per rendere più vivibile e tollerabile la situazioni ai ceccanesi che sono ( lo ripetiamo) ostaggi nelle loro stesse dimore.

Un silenzio, quello della politica locale e non, a cui non è possibile trovare alcuna scusante e che dimostra quanto una certa politica sia distante dai reali problemi della cittadinanza, perché qui, signori, si parla di diritto alla salute e alla salubrità ambientale, ovvero di tematiche che dovrebbero essere viste come prioritarie ed essenziali da una politica che si professa attenta ai bisogni reali degli elettori.

1) Grave ed inqualificabile il menefreghismo del Sindaco Caligiore che, dopo aver cavalcato l'onda qualche anno fa in occasione del corteo spontaneo nato dopo il fenomeno "schiuma" del Sacco, non ha esitato a votare a favore della rielezione di De Angelis a presidente ASI. Una contraddizione eclatante che, inevitabilmente , pone il sindaco in una posizione a dir poco imbarazzante verso i cittadini che vivono, ogni giorno, il problema dei danni ambientali provocati dagli stabilimenti industriali che più impattano sul territorio. Forse e' proprio questo imbarazzo che lo porta a non comparire al fianco dell'Assessore all'Ambiente quando quest'ultimo prova a dire qualcosa sull'argomento.

2) Stesso disinteresse sul fronte provinciale, con il Presidente della Provincia Pompeo, tornato a Ceccano per colmare il vuoto lasciato dal PD locale, ma che nulla sembra proporre per trovare politiche e strategie risolutive ad un problema che coinvolge tutta la zona della provincia, comune di Ferentino compreso.

3) E poi De Angelis che, in veste di presidente dell'ASI, potrebbe ben promuovere azioni mirate alla calmierazione degli odori nauseabondi, sia per il depuratore come per l' intera area industriale, ma che sembra più interessato ad evitare una rottura degli equilibri finanziari che al benessere dei cittadini.

4) Per non parlare della Regione , di Buschini, Battisti e dell'intera fazione del PD che amministra Provincia e Regione senzabandiera prc mostrare il minimo e concreto interesse a studiare e proporre, per la martoriata Valle del Sacco, un piano risolutivo per le problematiche ambientali. Perché qui di inquinamento si parla da anni, ma la negligenza e latitanza della politica nel voler trovare delle soluzioni è tristemente nota e visibile.
E anche nel PD ceccanese, malgrado la presenza di persone valide, ritroviamo una politica che è ormai assuefatta ad un modo di amministrare che è lontano anni luce dalla nostra visione di bene sociale e comune, tanto che ci sentiamo in dovere, per rispetto nostro e della cittadinanza, di prendere le distanza da un partito che, a livello locale e regionale, si è dimostrato e si dimostra poco interessato alle reali e improrogabili problematiche del paese.
E che non vengano a parlarci di voto utile contro le destre, perché con le destre ormai governano a due mani da tempo , ed il voto sarebbe utile solo al mantenimento della loro seggiola.

6) Non dimentichiamoci poi degli eletti della Valle del Sacco che siedono sui più alti scranni dei palazzi romani, come il ceccanese Senatore Ruspandini che, sul fronte ambientale, oltre a limitarsi ad una strumentale propaganda contro il PD provinciale e regionale, non sembra realmente impegnato a far tornare il problema della Valle del Sacco sotto i riflettori della politica nazionale. Che sia troppo impegnato nella creazione di meme contro l'islam, gli immigrati e il green pass?

7) Gli eletti del M5S in Parlamento ed in Regione e che ricoprono anche ruoli focali nella transizione ecologica..sapranno farsi valere e far partire finalmente la tanto attesa bonifica della valle? Abbiamo qualche dubbio in merito, visto il silenzio seguito alla recente moria dei pesci, a cui l'on. Fontana si era interessata. Alle segnalazioni agli enti preposti al controllo dovrebbe seguire una chiara azione politica che, in questo caso come in altri, non c'e' stata.

Sulla tutela della salute e dell'ambiente non possiamo e non dobbiamo arretrare di un centimetro.
Per questo vogliamo promuovere una serie di incontri con i cittadini e le forze di opposizione, allo scopo di individuare insieme azioni mirate e permanenti che siano capaci di canalizzare l'attenzione sulle problematiche ambientali smuovendo dal torpore in cui si trovano sia i mezzi di comunicazione che i rappresentanti politici locali eletti nei piu' svariati livelli. La lotta per un futuro migliore chiama ad una responsabile presa di posizione tutti quei soggetti che sono esasperati e lontani da questo modo inconcludente di intendere e fare politica. Noi vogliamo farci promotori di una unita' di intenti che veda protagonisti i cittadini tutti, gli unici capaci di cambiare lo stato di cose presenti , ma solo se consapevoli di quanta forza hanno se uniti nella lotta.

Ceccano, 14 Settembre 2021

per il circolo “5 Aprile”
il segretario
Luigi Mingarelli

 

 

 

youtube logo red hd 13 Iscriviti al nostro canale Youtube di UNOeTRE.it 

 

Sottoscrivi abbonamento gratuito all'aggiornamento delle notizie di https://www.unoetre.it - Home

 
Vuoi dire la tua su UNOeTRE.it? Clicca qui

 

 

Sostieni UNOeTRE.it

Sostieni il nostro lavoro

UNOeTRE.it è un giornale online con una redazione di volontari che s'impegnano gratuitamente. Qualsiasi donazione tu possa fare, fra quelle che qui sotto proponiamo, rappresenta un contributo prezioso per il nostro lavoro. Si prega di notare che per assicurare la nostra indipendenza, per parlare liberamente di argomenti politici, i contributi che ci invierete non sono deducibili dalle tasse. Per dare il tuo sostegno tramite il sito, clicca qui sotto sul bottone Paga Adesso. Il tuo contributo ci perverrà sicuro utilizzando PayPal oppure la tua carta di credito. Grazie

La riproduzione di quest'articolo che hai letto è autorizzata a condizione che siano citati la fonte www.unoetre.it e l'autore. E' vietato il "copia e incolla" del solo testo sui socialnetwork perchè questo metodo priva l'articolo del suo specifico contesto grafico menomando gravemente l'insieme della pubblicazione. L'utilizzo sui socialnetwork può avvenire soltanto utilizzando il link originale di questo specifico articolo presente nella barra degli indirizzi del browser e originato da https://www.unoetre.it

Creative Commons License
UNOeTRE.it by giornale online is licensed under a Creative Commons Attribution 4.0 International License.

 

Clicky

 

 

 

Pubblicato in da Ceccano, Ambiente, Partiti
Torna in alto

Privacy Policy

Privacy Policy

Sezioni

Pagine di...

Notizie locali

Strumenti

Chi siamo

Seguici